Ente Acque
Umbre-Toscane
Ente Acque
Umbre-Toscane
logo diga del calcione

LA DIGA IN BREVE

DIGA IN materiali sciolti di TIPo omogeneo

43°28’99.22” N;
11°67’66.64”E

Inizio costruzione: 1965
Fine costruzione: 1969
Uso prevalente: IRRIGUO
Fiume: Foenna

  • Altezza di ritenuta diga: 21,50 m
  • Altezza della diga (ai sensi D.M. 1982): 23,50 m
  • Quota massima di regolazione: 362,50 m.s.m.
  • Quota minima di regolazione: 348,50 m.s.m.
  • Quota di massimo invaso: 364,00 m.s.m.
  • Volume di regolazione a regime: 3,96 mmc
  • Volume utile a regime: 3,75 mmc
  • Volume di invaso: 4,85 mmc
  • Dimensioni del lago a massima regolazione: 4,5 km di perimetro e 0,58 kmq di superficie lacuale
  • Superficie del bacino idrografico direttamente sotteso: 20,40 kmq
AFEIUT1 risultato calcioneok risultato
Un invaso nel cuore verde della Valdichiana, tra i territori di Lucignano e di Sinalunga. La diga del Calcione sul torrente Foenna si trova all’estremo occidentale del Piano Generale Irriguo e, con una capacità di invaso di 3.960.000 mc di acqua, serve una superficie di circa 1.700 ettari catastali (di cui 1.520 irrigabili), con distribuzione a domanda e con modalità libera per l’utente nell’osservanza di un orario prestabilito.

CARATTERISTICHE TECNICHE – L’invaso e la rete di distribuzione sono stati completati nell’estate del 1970, potendo così avviare l’esercizio con la stagione irrigua del 1971. La diga del Calcione è costituita da materiali sciolti di tipo omogeneo (sabbie e sabbie limose), con pressione naturale della distribuzione delle acque che è assicurata dal dislivello tra diga e comprensorio. Nel corso del 2023, l’impianto è stato oggetto di una generale ristrutturazione e messa in sicurezza considerando lo stato critico della condotta di adduzione e della distribuzione secondaria.

LA RETE DI ADDUZIONE – La diga del Calcione fa affidamento su una condotta adduttrice principale, realizzata completamente in acciaio e di lunghezza pari a circa 15 km, lungo cui sono presenti 9 nodi di derivazione per consentire il sezionamento della condotta e l’alimentazione dei distretti irrigui mediante condotte secondarie realizzate in PVC – PN16 di sviluppo complessivo pari a 28 km.

Clicca per ingrandire

INTERCONNESSIONE IDRAULICA CON LA DIGA DI MONTEDOGLIO L’intervento di interconnessione tra gli impianti di adduzione della diga di Montedoglio e della diga del Calcione consiste nella realizzazione di un tratto di condotta tra la vasca n.23, sita in località Pozzo della Chiana nel Comune di Foiano della Chiana (AR), e il nodo di sezionamento posto lungo il tracciato della linea principale dell’impianto irriguo del Foenna, in località Tortino di Siena nel Comune di Sinalunga (SI).

La realizzazione delle opere in progetto consentirà di rendere mutuabile l’utilizzo delle risorse derivabili di entrambi gli invasi per l’irrigazione delle rispettive aree agricole sottese. In modo particolare, la risorsa proveniente dalla diga di Montedoglio nella vasca n.23 potrà essere utilizzata in caso di periodi siccitosi per la diga del Calcione e il relativo comprensorio irriguo; viceversa, i volumi della diga del Calcione potranno essere utilizzati, in caso di necessità, per l’accumulo di risorsa idrica in corrispondenza della stessa vasca n.23 delle opere di adduzione dalla diga di Montedoglio.

I PROGETTI COSTRUTTIVI

Clicca sulle immagini per ingrandire

MAPPA DEI PUNTI principali

disegno 1 foto
logo idrometria

IDROMETRIA LIVELLI E VOLUMI

Clicca qui
gallery

FOTO DELLA COSTRUZIONE

gallery

GALLERY

News della diga del calcione

download 4

News n. 09 – Gennaio 2024

Avviati i lavori per l’interconnessione idraulica tra Montedoglio e Calcione Avviati i lavori per l’interconnessione idraulica tra gli impianti di...

Scopri di più
Foto 2

News n. 08 – Gennaio 2024

Stato di avanzamento delle opere di rifacimento dell’impianto irriguo nella valle del Foenna Proseguono i lavori per la ristrutturazione dell’impianto...

Scopri di più

SCOPRI LE ALTRE DIGHE